i magnifici blu

<< BACK

 
 

La coltivazione del Carciofo Ibrido



Il Carciofo Ibrido apre una nuova epoca, modificando il concetto di produzione rispetto al sistema di moltiplicazione per via vegetativa, garantendo un aumento della pezzatura dei capolini e dell'uniformità della pianta e la conseuente superiore produttività.

Densità di impianto
1,4 - 1,6 metri tra le file
0,8 - 1,0 metro sulla fila

Epoca di impianto
Dai primi di marzo a fine maggio per raccolte estivo / autunnali

Tecnica colturale
Effettuare concimazioni abbondanti durante tutto il ciclo colturale con Ortofrutta Bio o Universale granulare alla dose di 3-5 kg ogni 100 mq. + 2 kg Rhumus - ripetere il trattamento ogni mese (per almeno 3 o 4 volte).
Se si vuole ottenere una produzione elevata di capolini è necessaria una costante disponibilità idrica.

Difesa fito-sanitaria
Preventiva contro l'Oidio con antioidici registrati per la coltura.
Preventiva contro la peronospora con antiperonosporici registrati per la coltura.
Preventiva controgli afidi con insetticidi aficidi registrati per la coltura.